ascoltando le erbe,  How to

Infuso per stimolare l’energia, il calore e la voglia di andare avanti

Con questo articolo, vi invito a provare delle spezie dell’elemento fuoco, vi portò un po’ in un luogo di magie e profumi intensi, vi propongo un Chai, un te speziato, ma a modo mio, creato ascoltando la canzone delle erbe, con un viaggio per tutte.

Ci sono momenti in cui abbiamo moltissime cose da fare, tutto si affolla in noi e ci chiediamo dove sia finita tutta l’energia che avevamo magari ieri per camminare verso il nostro progetto, verso ciò che vogliamo.

Non arrabbiatevi se non riuscite a finire ciò che volete, trovate una motivazione diversa oggi per il vostro procedere, ristabiliamo e ridimensioniamo gli obiettivi a breve termine e magari compiamo già oggi in azione che ci porta alla conclusione di un piccolo compito, come sistemare un solo cassetto, oppure scrivere un solo post del blog, oppure cucinare qualcosa di semplice ma confortante.

In questo periodo un po’ di ponte tra l’inverno è la primavera, potremmo avere bisogno di una sferzata di energia e di calore ulteriore per gestire tutti quei piccoli o grandi acciacchi fisici e mentali che si possono manifestare ma anche per tenere acceso il fuoco con Briga che abbiamo acceso lo scorso week And.
Ci potrebbe servire un infuso, un rimedio confortante, caldo e morbido ma stimolante che sostiene tutto il sistema di corpo, mente e spirito.

Io vi propongo un chai che potete abbinare ad un te nero e ad un latte di soia o di mandorla.
Vi aiuterà a tenere un po’ l’equilibrio Terra/cielo…

Il mio chai è fatto così oggi

Anice stellato
Cumino
Semi di finocchio
Radice di liquirizia
Chips di cannella
Radice di zenzero

A tutto questo potete aggiungere un the verde banca di buona qualità non fermentato, oppure un the rosso, il Roiboos, oppure qui sotto nella foto lo vedere con il Lapacho (erba sudamericana ricostituente e rigenerante) che io adoro.

Le dosi? Ascoltate le spezie e voi stesse…
solo in avvertenza, meglio non esagerare con l’anice stellato che ci potrebbe disequilibrare . Una stellina per tazza basterà!

Fatemi sapere come state Camminanti!!

Buona giornata!!

Annie

2 commenti

  • Giovanna

    Ciao Annie! Grazie molte per il tuo prezioso suggerimento. Come sempre le tue parole riescono a dare un po’ di conforto in momenti in cui in effetti ci si sente un po’ confusi. È proprio la stanchezza a farsi sentire in questi giorni che porta con se sé anche un po’ di nervosismo se non si danno tutte le cose desiderate.

    Ho una domanda in merito all’anice che a me piace molto. In che senso disequilibra?

    Grazie e buon cammino a tutte!

    • Annalisa

      nel senso che potrebbe un po dare acidità e squilibra perche è molto forte come pianta, legata al fuoco, potrebbe apportare ancora piu fuoco dove non serve.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *